allattamentoalseno.it
Occuparsi di neonati e di bambini
non è un lavoro per una persona singola.

Se il lavoro deve essere fatto bene e
se si vuole che la persona che primariamente si occupa del bambino
non sia troppo esausta,
chi fornisce le cure deve a sua
volta ricevere molta assistenza.
Home » Argomenti di pediatria
  ♥   SICUREZZA DEI BAMBINI: salvare i bambini dal soffocamento

Il soffocamento da corpo estraneo rappresenta un problema rilevante di salute pubblica: esso costituisce una delle principali cause di ospedalizzazione e morte nei bambini di età inferiore ai 3 anni.
Tutte le persone che si occupano dei bambini: genitori, nonni, baby sitter, insegnanti dovrebbero essere preparati a tale emergenza.

Il Ministero della salute a proposito di educazione al primo soccorso segnala che è raccomandabile che le famiglie e tutti gli adulti responsabili della supervisione del bambino acquisiscano conoscenze e competenze sulle manovre di disostruzione e la rianimazione cardio polmonare.

Le principali cause di soffocamento sono: soffocamento da cibo, soffocamento da corpo estraneo e le cosiddette "morti in culla" (SIDS).
In caso di soffocamento da cibo o corpo estraneo è necessario intervenire prontamente con le manovre di emergenza e poi chiamare i soccorsi.
La tempestività è di importanza vitale, e per essere pronti è necessario partecipare ad incontri formativi per fare pratica, assistiti da persone competenti per avere la certezza di comportarci nel modo corretto.

Come intervenire

Se l'ostruzione è parziale e il bambino riesce a respirare e a tossire è molto importante rassicurare il bambino e incoraggiarlo a tossire.

Se la situazione peggiora è necessario intervenire prontamente con le manovre di emergenza.
La disostruzione pediatrica avviene in due fasi da ripetere fino a che il corpo estraneo fuoriesce alternando pacche interscapolari a compressioni toraciche .

Se il bambino perde conoscenza si procede con la rianimazione cardiopolmonare, in modo da mantenere attivo il cuore fino all'arrivo dei soccorsi.

Cos'è la SIDS


Con SIDS (Sudden Infant Death Syndrome) ci si riferisce alla morte improvvisa dei bambini di età inferiore a un anno (più spesso tra il secondo e il quarto mese di vita), che si verifica durante il sonno e che, anche dopo indagini molto accurate, non trova alcuna spiegazione.

Negli ultimi anni si sono moltiplicate le campagne di sensibilizzazione alla SIDS e le morti in culla sono notevolmente diminuite.

Consigli per ridurre la SIDS

- Il neonato deve dormire nella stessa stanza dei genitori, meglio nel suo lettino.
- Il lettino deve avere un materasso rigido, no al cuscino, paracolpi e giocattoli morbidi.
- La posizione deve essere supina.
- La temperatura della stanza non deve superare i 20°.
- Non coprire troppo il bambino.
- Allattarlo preferibilmente al seno.
- Proporre il ciuccio dopo 15/30 giorni di vita.
- Non fumare.

L'allattamento al seno riduce il rischio di SIDS

E' stato ampiamente dimostrato che l'allattamento al seno è protettivo verso la SIDS e questo effetto è maggiore se l'allattamento viene effettuato esclusivamente al seno.


Bastano quindi semplici e poche regole per dormire in sicurezza, regole che possono salvare la vita del nostro bambino.



Calendario
consulenze

E' possibile prenotare una consulenza via Skype o nelle sedi indicate chiamando al +39 3383679491 oppure prenotando on line


prenota una consulenza
 
MAPPA DEL SITO      
Bonding domande frequenti Monika Stablum
Allattamento farmaci in allattamento L' esperto risponde  
Pianto   I percentili  
Sonno     Arturo Giustardi
    L' esperto risponde
     
SEDE
AICIP Bolzano
via dei vigneti 34,
Bressanone (BZ)

Privacy Policy
+39 3383679491



monikastablum@yahoo.it
visitatore numero: 697270

sito aggiornato a:
Lunedì 27 marzo 2020


Realizzazione: STUDIO C