allattamentoalseno.it
Occuparsi di neonati e di bambini
non è un lavoro per una persona singola.

Se il lavoro deve essere fatto bene e
se si vuole che la persona che primariamente si occupa del bambino
non sia troppo esausta,
chi fornisce le cure deve a sua
volta ricevere molta assistenza.
Home » allattamento »come svuotare il seno
Come svuotare il seno  ♥  

Normalmente il seno della donna che allatta è svuotato dal suo bambino. Tuttavia, in alcune situazioni (Aumento della quantità di latte; Separazione mamma–bambino; Bambino malato, prematuro o disabile; Bambino che non succhia o succhia poco; Montata lattea; Irritazioni ai capezzoli; Rientro al lavoro) si rivela necessario svuotare la mammella manualmente o con l’utilizzo del tiralatte.
.
La produzione e il flusso del latte dipendono soprattutto dalla secrezione degli ormoni prolattina e ossitocina.
Il tasso di prolattina nel sangue della mamma viene influenzato positivamente da:
il contatto con il bambino; lo svuotamento regolare e frequente del seno; il massaggio del seno (tecnica Marmet). La secrezione di ossitocina è disturbata da fattori ricollegabili a stress, tensioni, timori e preoccupazioni.
Il riflesso di emissione viene influenzato positivamente da:
un ambiente favorevole, una seduta comoda con braccioli; una fotografia del bimbo, musica, parlare, etc; esercizi di rilassamento, massaggi alla schiena e al seno (tecnica Marmet); applicazione di impacchi caldo–umidi.
Per riuscire a svuotare il seno è fondamentale suscitare il riflesso di emissione del latte! La tecnica manuale e con il tiralatte devono essere apprese. All’inizio poche gocce di latte possono essere considerate un vero successo. Molto importante, sopratutto nei pretermine, incominciare da 6 ore dopo la nascita.
Per stimolare la produzione di latte o mantenerla è necessario svuotare il seno spesso, almeno otto volte in 24 ore con una pausa notturna di 4-5 ore. Per mantenere costante la quantità di latte prodotta invece è consigliabile svuotare le mammelle 5-6 volte ogni 24 ore.
Anche se il bambino poppa poco latte è bene arrivare ad ottenere una produzione di latte massima. La mamma è libera di decidere come e in quale momento della giornata tirarsi il latte. Non deve comunque pretendere troppo da se stessa.
L’intera procedura del tiraggio del latte dovrebbe durare circa 20 – 30 minuti, ed è consigliabile alternare le mammelle secondo lo schema seguente:
• Spremere ogni seno per 5-7 minuti
• Massaggio, carezze, scuotimento
• Spremere il seno per 3-5 minuti
• Massaggio, carezze, scuotimento
• Spremere il seno per 2-3 minuti
Nota: se si ha già latte, usare i tempi suggeriti soltanto come indicazione; osservare il fluire del latte e cambiare seno quando il flusso diminuisce. Se il latte non c’è ancora, o è scarso, attenersi scrupolosamente a questi tempi.

TECNICHE PER SVUOTARE IL SENO

Svuotamento dei depositi lattei
1) Posizionare il pollice e le due dita a circa 2,5-3,5 cm dal capezzolo:
(utilizzare questo riferimento perché la dimensione dell’areola varia da una donna all’altra, e il suo margine non coincide necessariamente con queste misure) mettere il pollice sopra il capezzolo e le altre dita dotto per formare una “C”. Notare che in questo modo le dita sono posizionate sopra i depositi lattei: evitate di sostenere il seno a mò di coppa.

2) premere il seno con decisione verso la cassa toracica:

  • Evitare di divaricare le dita
  • Per i seni grandi, prima sollevarli e poi spingerli verso il torace.

3) ruotare in avanti i polpastrelli del pollice e delle altre dita, come se si dovesse imprimere delle impronte digitali.

  • Questo movimento del pollice e delle dita preme sui depositi lattei svuotandoli senza ledere i delicati tessuti del seno;
  • Notare come il pollice e le altre dita ruotano per premere sui depositi lattei.

4) Ripetere il tutto nuovamente per svuotare i depositi lattei completamente (posizionare, spingere, ruotare; posizionare, spingere, ruotare)

5) ruotare dalla posizione della “C” tutt’intorno al capezzolo in modi da spremere il latte da tutti i depositi:

  • Usare entrambe le mani su ciascun seno
Evitate i seguenti movimenti:
  • Strizzare il seno: può causare edemi;
  • Tirare fuori il capezzolo e il seno; può danneggiare i tessuti;
  • Far scivolare le dita sul seno; può irritare la pelle.
  • Allattare al seno
  • Allattamento intuitivo: la migliore posizione da assumere per un corretto allattamento al seno

  • conservare il latte
  • Tecniche di conservazione del latte materno

     
    MAPPA DEL SITO      
    Bonding domande frequenti Monika Stablum
    Allattamento farmaci in allattamento L' esperto risponde  
    Pianto   I percentili  
    Sonno     Arturo Giustardi
        L' esperto risponde
         
    SEDE
    AICIP Bolzano
    via dei vigneti 34,
    Bressanone (BZ)

    Privacy Policy
    +39 3383679491



    monikastablum@yahoo.it
    visitatore numero: 423865

    sito aggiornato a:
    martedì 20 novembre 2018


    Realizzazione: STUDIO C